Passa a trovarci in laboratorio
Via Emilio Visconti Venosta 58 50136 Firenze
Oppure contattaci
Siamo aperti tutti i giorni
Dal lunedì al venerdì in orario 9:00-18:00
Siamo chiusi il sabato, la domenica e i festivi.
Seguici sui canali social

Master Race PC, ovvero: chi ha capito tutto del gaming

PC Master Race

Qual è il significato di PC Master Race? Che cosa si identifica con questo termine, e perché è così legato al gaming su computer? Scopriamolo insieme!

Master Race PC, la storia di chi ha davvero capito tutto del gaming

La gloriosa PC Master Race ci fa capire una cosa: il gaming su computer è un mondo a parte. Poter avere il controllo assoluto su cosa giocare e come giocare è un qualcosa che non trova pari nel mondo videoludico. Certo, le console moderne offrono un sacco di funzioni avanzate, sono molto social e tutto quanto. Ma la libertà data dal gioco su PC è ancora inarrivabile.

Sia chiaro, non abbiamo alcuna intenzione di sminuire l’importanza delle console. È che, semplicemente, il gaming su computer continua a essere l’opzione regina per chi vuole godere al massimo dei videogame – da un punto di vista tecnico ma non solo.

Ma cos’è questa Master Race, e di cosa si ha bisogno per farne parte? Scopriamolo.

PC Master Race: il significato

Tradotto in italiano suonerebbe come “PC razza superiore”. Un termine a cui qualcuno avrebbe voluto affibbiare anche significati particolarmente negativi, ma che in linea generale si mantiene su un tono scherzoso.

Cosa significa? Semplice: la PC Master Race è formata dai giocatori PC che si sentono superiori rispetto ai loro “colleghi” console, chiamati non a caso “Console Paesants”, ovvero Plebei della Console. Si tratta quindi di un modo che i gamer usano per identificarsi. Quali sarebbero i motivi di questa superiorità? Eccone alcuni:

  • Hardware più performante;
  • Capacità grafiche avanzate;
  • Gioco in multiplayer gratuito;
  • Retrocompatibilità pressoché totale;
  • Possibilità di personalizzare e costruire da zero il proprio sistema di gioco.

Si tratta di elementi che i giocatori console non possono gustare al meglio. E allora, ecco che trapela la superiorità del gioco su computer.

Le origini e l’importanza del termine

Nato un po’ per caso – come molti dei fenomeni delle varie subculture di internet – la gloriosa Master Race ha guadagnato molto presto popolarità. Fin dal 2008, il termine è stato utilizzato anche dagli opinionisti del settore videoludico in occasione di recensioni e altri articoli.

D’altra parte, è un fenomeno che deve essere preso sul serio fino a un certo punto. Si può benissimo fare ironia su questa sorta di superiorità che i giocatori PC sentono nei confronti di quelli console, senza per forza scadere in battaglie ideologiche che non fanno bene a nessuno (e che invece su internet sembrano andare tanto per la maggiore).

Ed è anche per questo che è nato il sub-reddit della PC Master Race, raggiungibile a questo link. Si tratta di un luogo dove gli appassionati di hardware e gaming PC possono scambiare idee e proposte sulle loro macchine da gioco.

Secondo “Pedro19”, il creatore del sub-reddit, l’importanza del termine Master Race sta anche nella volontà di differenziare il PC dagli altri apparecchi dedicati al gioco. In un articolo del 2014 apparso su Eurogamer, il ragazzo spiegava che la differenza fondamentale tra PC e console era data dalle restrizioni. Restrizioni hardware e software che le console proporrebbero in modo da “spremere più denaro possibile ai giocatori”.

Ha ancora senso parlare di Master Race?

Quando un fenomeno di internet riesce a ottenere abbastanza successo da uscire dalla propria cerchia di affezionati, si può andare incontro a diverse dinamiche. Come l’“appropriazione indebita” da parte di personaggi pubblici, che in maniera più o meno sincera potrebbero cercare di accostarsi all’ultima moda del momento.

Questo fenomeno, in minima parte, è avvenuto anche con la gloriosa razza suprema PC. Il primo è stato Terry Crews, attore ed ex giocatore di football che si è dichiarato orgoglioso membro della Master Race. Uno degli ultimi esempi viene da Henry Cavill, star dei film di Superman e apparsa anche in The Witcher, serie tanto cara a chi mastica di letteratura fantasy e videogiochi. L’attore è diventato una specie di simbolo dei giocatori PC grazie a una intervista nella quale dichiarava di preferire il gioco su computer a PlayStation e Xbox (ecco il video).

E quindi, ora che il termine è diventato piuttosto comune anche al di fuori della comunità di gamer, ha ancora senso parlare di Master Race? Secondo noi sì, perché comunque si tratta di un modo di identificare un gruppo di appassionati, che non fanno altro che scambiarsi idee sulla loro prossima macchina da gioco.

Come far parte della Master Race? Con i nostri PC da gaming!

Il primo passo per entrare a far parte della grande famiglia PC è quella di costruire un PC da gaming all’altezza. E noi, in questo, possiamo darti una mano.

Per cominciare, sfoglia le pagine del nostro shop online. Se sei poco esperto, puoi iniziare selezionando uno dei nostri PC da Gaming Assemblati. Per fare veramente le cose per bene, però, puoi scegliere in autonomia le componenti del tuo prossimo PC. Per velocizzare le cose, metti tutto quello che ti serve nel carrello, e sfrutta il nostro servizio di assemblaggio.

In poco tempo riceverai a casa il tuo nuovo PC da gioco assemblato e pronto all’uso. E potrai dire di essere davvero entrato a far parte della grande famiglia della Master Race.

1Commento

Lascia un commento

Extra Utilità



Scarica il supporto remoto



Versione per WINDOWS

Versione per MAC

Hai già acquistato le nostre soluzioni di assistenza in remoto?

Se ancora non l'hai fatto informati subito!
Assistenza immediata a prezzi vantaggiosi!

Chiamaci allo 055/6557249