Passa a trovarci in laboratorio
Via Emilio Visconti Venosta 58 50136 Firenze
Oppure contattaci
Siamo aperti tutti i giorni
Dal lunedì al venerdì in orario 9:00-18:00
Siamo chiusi il sabato, la domenica e i festivi.
Seguici sui canali social

Porta USB non Funziona: come Ripararla senza Rompere Tutto?

Porta USB non Funziona: Cosa fare

Le dritte per Salvare una Porta USB che non Funziona: cos’è la Diagnostica, e cosa fare con una porta del pannello frontale della Scheda Madre che non va.

Come si riesce a salvare una Porta USB che non funziona più?

Utilizzare chiavette e pen drive è una pratica sicuramente comune. Per questo, riuscire a far fronte a una porta USB che non funziona torna sicuramente utile.

Nonostante videogiochi e programmi siano ormai sempre meno legati alla dimensione fisica dei vari supporti, non c’è dubbio che la cara, vecchia pen drive è ancora molto utilizzata.

Ecco allora che in questo articolo illustreremo alcune dritte che potrebbero salvare le tue porte USB, o almeno allungargli la vita.

Una porta USB che non funziona è un problema, anche per i gamer

Le porte USB (acronimo di Universal Serial Bus) non servono solo per le chiavette. Molti dispositivi e device moderni, dalle stampanti alle tastiere, dalle tavolette grafiche alle cuffie, ormai si interfacciano con un controller USB.

Rimanendo nell’ambito videoludico, pensiamo ad esempio al collegamento di controller e pad, oltre che di mouse da gaming. Ma anche di webcam e microfoni, essenziali per gli streaming su Twitch o altre piattaforme.

Una porta USB malfunzionante ha diversi modi per comunicare il proprio “disagio”. Ad esempio:

  • Il dispositivo USB collegato non viene rilevato;
  • Il dispositivo va a “saltelli”, solo alcuni secondi per volta;
  • Il sistema operativo dà un errore o viene rallentato.

 

Nella maggior parte dei casi, se ti ritrovi in una situazione del genere ci sono alcune cose che puoi fare per cercare di salvare il salvabile.

Cos’è la diagnostica delle porte USB?

La diagnostica delle porte USB prevede tutta una serie di verifiche mirate a capire se il dispositivo è in qualche modo recuperabile oppure è perso per sempre.

La prima cosa da fare, se il tuo sistema operativo è Windows, è aprire il Pannello di controllo, e cliccare sulla voce “Gestione Dispositivi”:

  • Una volta davanti al menu dei dispositivi del computer, cerca la voce Controller USB;
  • Dovresti trovare un elenco di periferiche. Tra queste, una avrà un piccolo triangolo giallo accanto al nome. Questa è la porta danneggiata.

Identificare le porte USB danneggiate è già un primo passo. Vediamo adesso cosa far per rimediare.

Cosa fare con una porta USB del pannello frontale che non funziona?

Questa guida vale un po’ per tutte le porte USB, sia quelle della parte frontale del case che quelle della scheda madre, che si trovano sul retro.

In ogni caso, le azioni descritte di seguito possono aiutarti a riutilizzare di nuovo i tuoi dispositivi USB:

  • Disattiva e riattiva la porta;
  • Aggiorna i driver;
  • Ripristina i driver;
  • Disinstalla la porta;
  • Un semplice riavvio.

Vediamole una per una.

Disattiva e riattiva la porta

Da Gestione Dispositivi, individua la porta USB “problematica”. Clicca con il tasto destro del mouse, scegli la voce “Proprietà”, poi vai su “Driver”, e subito dopo su “Disattiva”. Riavvia il PC, torna di nuovo allo stesso menu e questa volta premi “Attiva”. Nei casi meno gravi, può funzionare.

Aggiorna i driver

A volte, vale provare la verifica dei driver. Spesso Windows ti dirà che il dispositivo è già aggiornato, ma tentare non costa nulla. Dalla scheda “Driver”, clicca su “Aggiorna Driver”, e poi “Cerca automaticamente un driver aggiornato”. Con un colpo di fortuna clamoroso, potresti trovare la soluzione che cerchi.

Ripristina i driver

Se la porta USB funzionava correttamente prima di un aggiornamento, il problema potrebbe essere proprio l’update. Sempre dalla scheda “Driver”, dovresti trovare la voce “Ripristina Driver”. Se non la trovi, vuol dire che non ci sono stati aggiornamenti.

Disinstalla la porta

Per disinstallare la porta USB (o meglio, i driver del controller che gestisce la porta), ti basta individuare la voce con il triangolo giallo in Gestione Proprietà. Da qui, tasto destro del mouse e poi “Disinstalla”.

Il buon vecchio riavvio

I rimedi più semplici, a volte (ma molto raramente), funzionano. Una delle cose che puoi subito provare a fare quando non va una porta USB è riavviare, magari lasciando inserito nella porta un dispositivo diverso rispetto a quello che usi di solto. Al riavvio, Windows potrebbe rilevare la nuova periferica, dando nuova vita al controller USB.

Il caso delle porte USB della scheda madre che non funzionano

Tralasciando la diagnostica delle porte USB, vale la pena soffermarsi un attimo a parlare delle tipologie di controller inclusi in un PC.

Nel caso delle porte della scheda madre, si tratta di componenti saldati direttamente sulla scheda (o meglio, su un circuito secondario della motherboard). A furia di togliere e rimettere chiavette e altri dispositivi, la porta potrebbe iniziare a muoversi, e magari a dissaldarsi o addirittura a staccarsi. Quest’ultimo è un caso molto, molto raro, ma potrebbe anche succedere.

Sostituire un controller che è stato danneggiato in questo modo è impresa piuttosto complicata. Piuttosto, conviene comprare una scheda, da installare facilmente in uno slot PCI libero della scheda madre. Oppure potresti optare per un hub esterno, che però va comunque attaccato a una porta funzionante del tuo computer.

Il messaggio di fondo è che riparare le porte USB della scheda madre che non funzionano è faccenda assai complessa. I rimedi per “aggirare” il problema, però, ci sono e sono anche piuttosto economici.

Se più porte sono danneggiate, forse è tempo di aggiornare PC

Magari una o due porte frontali sono andate. E magari anche quelle dietro al case iniziano a dare problemi. Ecco, in questo caso, forse sarebbe meglio iniziare a pensare a un upgrade del proprio computer.

Se vuoi fare le cose in grande, puoi scegliere di sostituire la scheda madre, e magari di aggiornare anche le altre componenti hardware. In questo caso, siamo a tua completa disposizione.

Scrivici pure a info@rbraltair.it o telefona allo 055 6557249 per informazioni e consigli!

No Comments

Post A Comment

Extra Utilità



Scarica il supporto remoto



Versione per WINDOWS

Versione per MAC


IPERIUS Remote (WIN)

Hai già acquistato le nostre soluzioni di assistenza in remoto?

Se ancora non l'hai fatto informati subito!
Assistenza immediata a prezzi vantaggiosi!

Chiamaci allo 055/6557249