Passa a trovarci in laboratorio
Via Emilio Visconti Venosta 58 50136 Firenze
Oppure contattaci
Siamo aperti tutti i giorni
Dal lunedì al venerdì in orario 9:00-18:00
Siamo chiusi il sabato, la domenica e i festivi.
Seguici sui canali social

Tappetino mouse: che caratteristiche deve avere per giocare bene?

tappetino mouse

Se si vuole intraprendere un discorso di gaming serio, nessun elemento deve essere lasciato al caso. Nemmeno il tappetino del mouse.

Certamente è giusto concentrare molte delle proprie attenzioni sull’hardware, oltre che sugli accessori più importanti. Ma sono i piccoli particolari, i tocchi di classe, a fare spesso la differenza. Vediamo allora di entrare nel magico mondo dei tappetini per i nostri fidati mouse, approfondendo tutti i possibili fattori di interesse.

Prima cosa: come si chiama il tappetino per il mouse?

La prima sorpresa è che il tappetino per mouse ha un suo nome specifico. Ovvero mousepad. La sua comparsa è dovuta, come è ben comprensibile, a circostanze di natura prettamente pratica.

Siamo nei primi anni ’80, e negli uffici della Xerox il fermento è notevole. Da pochi mesi è stato introdotto un nuovo apparecchio, rivoluzionario per l’epoca. Si chiama mouse, e permette di gestire i computer non solo tramite la tastiera. C’era un problema però. Le prime periferiche di questo tipo funzionavano grazie a una sfera di acciaio rotante, che strisciava sulla superficie di utilizzo. Questa dinamica faceva sì che la sfera attirasse su di sé residui di polvere, che poi andavano ad attaccarsi alle pareti interne del dispositivo, pregiudicandone l’utilizzo.

L’intuizione, allora, fu semplicemente quella di porre sotto al mouse una superficie morbida, un foglio di gomma stampato con supporto in silicone. Il resto, come si dice in questi casi, è storia.

Quanto costa un tappetino da gaming serio?

Ora, la spesa richiesta per acquistare tappetini per mouse decenti è veramente modesta. E sarebbe strano il contrario, visto che si tratta di oggetti molto semplici. Il più delle volte, l’elemento più raffinato è rappresentato dal poggiapolsi in silicone, comunque molto utile.

Se si vuole comunque salire di livello, e acquistare un mouse pad degno di questo nome, le alternative non mancano. Si inizia dai modelli della fascia media, dai € 15 ai € 40. Fino ad arrivare ai prodotti da gaming per chi non ha veramente voglia di lasciare niente al caso, che costano anche sugli € 80.

Che caratteristiche avrà mai un tappetino per mouse da gaming? Molti dei modelli in commercio presentano:

  • Superfici antiscivolo, per fissarsi stabilmente alla scrivania della propria “battle station”;
  • Struttura con poggiapolsi in silicone morbido o gomma, per un maggior comfort anche dopo lunghe sessioni;
  • Profilo laterale o sezioni con illuminazione RGB, che fa sempre tanto Master Race.

Evidentemente i fattori da considerare sono molti altri. Specie in ambito e-sport, alcuni preferiscono una superficie capace di generare più o meno attrito. Il rapporto tra tappetino e mouse da gaming in effetti è delicato, e solo dopo alcune prove è possibile realmente realizzare l’accoppiata che migliora le proprie prestazioni.

Questo è un Signor Tappetino: Clicca qui

Si può giocare bene anche senza tappetino?

In linea di massima sì. Anche perché la maggior parte dei mouse presenti oggi in commercio sono di tipo ottico. Cioè non presentano la classica rotellina, che come visto in passato portava a diversi inconvenienti. Tutto quello che serve è una superficie abbastanza liscia da far sì che il sensore possa riflettere la luce emessa dal mouse. Per questo motivo, è possibile spingersi a dire che si potrebbe utilizzare un mouse anche senza tappetino.

Se questo discorso può andare bene per i giocatori meno esigenti, lo stesso non si può dire per i professionisti dell’e-sport. Non avere a disposizione un tappetino tarato sulle proprie esigenze e caratteristiche può portare a un declino delle prestazioni. In altre parole, ad alti livelli competitivi un tappetino per mouse viene considerato con la stessa importanza di una tastiera meccanica, o di un monitor sufficientemente rapido e reattivo.

Accompagnare un mouse da gioco a un mousepad “di fiducia”, allora, è importante soprattutto se si vuole giocare ad altissimi livelli. Per provare un’avventura grafica o un titolo di strategia a turni, l’esigenza è certamente meno pressante.

Questo tappetino è perfetto per l’eSport: clicca qui.

Deve essere grande o piccolo? Quadrato o rotondo?

Sono tanti i modelli di mouse pad disponibili in commercio. Prima di tutto differiscono per le dimensioni. Si va dalla variante piccola (circa 25,6 cm x 21 cm), passando per quella media (36 cm x 30 cm), e arrivando a quella grande (93 cm x 30 cm). Va da sé che la scelta dipende dalle proprie abitudini, ma anche dallo spazio a disposizione.

Legato al discorso delle dimensioni c’è anche quello della forma. Le alternative classiche sono di conformazione più o meno ovale, ma non mancano le opzioni rotonde e quadrate. Anche qui, questione di gusti e spazi.

Infine, c’è da considerare la differenza tra tappetini rigidi e morbidi. I primi offrono una scorrevolezza maggiore, mentre i secondi propongono una leggera resistenza che in alcuni casi può anche far comodo.

È utile comprare un tappetino del mouse con poggiapolsi?

In generale sì. Specialmente se, oltre a giocare, il computer viene utilizzato per lavorare. Stare per molte al PC, infatti, costringe a tenere la mano delegata all’utilizzo del mouse in posizione spesso innaturale. Un supporto per il polso, magari con base in gomma o silicone, aiuta veramente molto a sostenere tutta la zona dell’arto coinvolto.

Molti modelli da gaming sono sprovvisti di poggiapolsi, preferendo dare maggiore libertà di movimento. Se non hai esigenze competitive ad altissimi livelli, però, è sempre meglio un modello con supporto per la mano.

Che te ne fai di un bel tappetino del mouse senza un PC decente? Aggiornalo!

Hai comprato il mouse da gioco definitivo e un tappetino con un design da far invidia ai grandi campioni di League of Legends. Senza un buon PC, però, che te ne fai di preciso?

Se il tuo computer inizia a perdere lo smalto dei giorni migliori, è tempo di un bell’upgrade. Possiamo aiutarti con il nostro servizio di assemblaggio PC gaming. Avrai pieno controllo su componenti e prezzo, e in poco tempo potrai contare su una nuova configurazione performante.

Contattaci per iniziare a progettare il computer dei tuoi sogni!

No Comments

Post A Comment

Hai già acquistato le nostre soluzioni di assistenza in remoto?

Se ancora non l'hai fatto informati subito!
Assistenza immediata a prezzi vantaggiosi!

Chiamaci allo 055/6557249